Metodo PALM

Apprendimento delle lingue straniere
con il metodo della psicoattivazione
linguistica mediante ipnosi (PALM)

 

Procedimento

  • Due sedute sono dedicate alla psicodiagnosi
    e alla valutazione delle abilità linguistiche.
  • Dieci sedute ipnotiche, ognuna di 60 minuti,
    individuale ed applicata una volta alla settimana
    oppure ogni giorno in caso di trattamento intensivo.

 

 

1° seduta ipnotica
Scegliamo l'induzione che sia più adatta al soggetto. Rilassiamo poi il corpo e la mente con suggestioni molto piacevoli. Spieghiamo come fare l'autoipnosi a casa. Particolare enfasi viene dedicata alla motivazione dell'apprendimento della lingua straniera.

2° seduta ipnotica
il soggetto entra nello stato ipnotico con un segnale di induzione. Lo stato di regressione segue alle suggestioni di rilassamento. Durante questo stato di regressione al soggetto è chiesto di ricordare tutte le parole straniere che ha ascoltato in passato come attivazione delle tracce mnestiche.

3° seduta ipnotica
Tutte le sedute sono registrate su nastro. Ascoltando questi nastri il soggetto rinforza l'influsso del trattamento. Seguono suggestioni postipnotiche come la seguente: "Durante l'autoipnosi, studia per 30 minuti e rilassati per 4 minuti (si conta il tempo alla rovescia con un orologio a sveglia). Senti un forte desiderio di entrare nella lingua straniera il più spesso possibile durante il giorno e di sognare durante la notte in quella lingua. Senti che la lingua straniera è molto facile e che tu sei ora in una buona disposizione d'animo per apprenderla. Lo studio è molto piacevole".

4° seduta ipnotica
Presentiamo al soggetto un modello mentale - due triangoli colorati i cui angoli sono in contatto. Il primo triangolo rappresenta la lingua madre e il secondo la lingua straniera. Con l'uso di questo triangolo il soggetto può entrare nella lingua straniera e poi ritornare nella lingua madre. Associamo il colore alla lingua straniera con queste suggestioni post-ipnotiche: "Sei in una concentrazione molto profonda, la tua percezione e la tua memoria sono eccellenti. Ora hai una seconda identità" ecc...Nel caso di conoscenza dell'altra lingua, usiamo come modello mentale un cerchio come passaggio da una lingua all'altra .

5° seduta ipnotica
Ripetiamo le suggestioni ipnotiche precedenti, specialmente quella del desiderio di studiare la lingua straniera. Diciamo: "Questo bisogno sarà più forte di ogni altra cosa". Diamo poi al soggetto una videocassetta, preparata solo per lui sulla base della psicodiagnosi e gli consigliamo di ascoltarla ogni giorno in autoipnosi fino alla creazione di nuovi stereotipi dinamici. La videocassetta contiene tutte le principali suggestioni. Il tempo d'ascolto è di 15 minuti.

6° seduta ipnotica
Con l'aiuto di un insegnante della propria lingua madre o con cassetta, insegniamo la giusta pronuncia. Tutte le parole che presentiamo sono in relazione agli hobbies, professione, interessi, ecc...del soggetto. Non correggiamo mai gli errori direttamente, ma solo indirettamente, dato che la correzione diretta può bloccare psicologicamente la spontaneità.

7° seduta ipnotica
Il soggetto apprende ad occhi aperti l'ortografia della lingua. Poi ad occhi chiusi, creiamo diverse situazioni in cui il soggetto usa la sua conoscenza linguistica, il tutto in ambienti molto confortevoli.

8° seduta ipnotica
Riserviamo questa seduta per problemi e difficoltà particolari che cerchiamo di risolvere.

9° seduta ipnotica
Le ricompense sono una forte motivazione della nostra vita. Questa seduta, pertanto, è dedicata alle congratulazioni ed apprezzamenti al soggetto per qualsiasi suo successo. Mettiamo la nostra mano sulla fronte del soggetto e cerchiamo di trasmettergli l'energia, il potere e la sicurezza che vogliamo creare in lui. Prepariamo il soggetto per gli esami di lingua straniera che si terranno a scuola in autoipnosi.

10° seduta ipnotica
Concludendo, la ripetizione di tutte le sostanziali suggestioni ipnotiche sono trasmesse alla mente inconscia del soggetto. Gli chiediamo di impegnarsi nella corrispondenza scritta in lingua straniera, di ascoltare la radio ed i programmi televisivi, di leggere quotidiani, riviste e libri e di lavorare all'estero. Fissiamo, poi, una seduta per un nuovo test generalmente dopo tre mesi.
 

Introduzione

Quando le società diventano più internazionali e stabiliscono rapporti con altre nazioni di lingue diverse, aumenta la necessità di apprendere una seconda lingua. I membri delle nazioni più piccole, la cui lingua non è diffusa in tutto il mondo, sentono questa necessità in modo particolarmente intenso. Con il processo graduale di unificazione dell'Europa e l'integrazione fra nazioni l'insegnamento linguistico sta diventando una importante condizione per lo sviluppo individuale e sociale. Apprendere una lingua straniera è un processo molto complesso ed è piuttosto difficile per molte persone, tanto che spesso si sviluppa un'assoluta rassegnazione di fronte a tale difficoltà. Molti paesi avvertono l'importanza d'iniziare lo studio della lingua straniera dalla scuola elementare e ci sono progetti di formare classi di lingua dall'asilo. Diversi pedagogisti e psicologi dedicano molte ore ai problemi relativi all'insegnamento delle lingue straniere e, allo scopo di facilitare il processo di apprendimento, sono stati elaborati molti libri di testo, manuali e metodi didattici. Malgrado il progresso in quest'area sia stato notevole, i risultati comunque non sono stati soddisfacenti e, infatti, molti specialisti stanno cercando nuove strade per migliorare il processo di apprendimento. Se analizziamo gli studenti in base ai loro risultati scolastici, possiamo classificarli in tre gruppi principali: buono, medio, scarso. Sfortunatamente, la conoscenza degli studenti da parte dell'insegnante è limitata. Generalmente, gli insegnanti non possono indagare sulle ragioni del loro scarso risultato e così valutano gli studenti solo negativamente. Se tutti i docenti potessero usufruire di una valutazione psicologica, sarebbero facilitati nel conoscere i loro studenti e potrebbero, di conseguenza, adottare un approccio individualizzato per ognuno di loro. L'apprendimento dipende anche dalla nostra salute fisica e psichica. Un alto livello di ansietà, perfezionismo patologico, difficoltà nella comunicazione sociale, distrazione, scarsa concentrazione, complesso di inferiorità, volontà debole e memoria povera possono essere delle ragioni sufficienti per cattivi risultati. Inoltre possono esservi una mancanza di motivazioni ed interesse per l'apprendimento di una lingua straniera, metodi di apprendimento poveri, insufficiente concentrazione e pigrizia. Un altro aspetto importante è quello delle "suggestioni sociali negative", ossia, "è molto difficile studiare una lingua straniera"; riceviamo inconsciamente questa suggestione e ne siamo pertanto condizionati negativamente. In Russia gli studenti considerano lo studio di una lingua straniera la terza materia più difficile da studiare, rispettivamente dopo la matematica ed il russo. Tra gli autori ci sono varie opinioni riguardo la capacità linguistica. Supponiamo che in ogni persona ci siano alcune abilità per l'apprendimento di una lingua straniera: queste abilità, comunque, dipendono dalle disposizioni anatomo-psicologiche individuali e anche dall'influenza dell'ambiente. Anche nello sviluppo della lingua nativa fra coloro che parlano la lingua madre sono riscontrabili delle significative differenze. Per misurare le abilità linguistiche i test di intelligenza non sono i più adatti. Con uno studio inter-relazionale, Malikova (1989) dimostrò che i test di abilità linguistica misuravano la capacità individuale di acquisire una lingua straniera meglio che i test di intelligenza. Il coefficiente di correlazione fra i test di Abilità Linguistica ed il Test di Intelligenza è ......  fra il Test di Abilità Linguistica ed il Test di Lingua Straniera è di 0.56. Altro fattore importante è la personalità degli insegnanti, che devono saper incoraggiare gli studenti e creare con loro un rapporto di amicizia. Durante gli ultimi 65 anni più di novanta ipnotisti hanno studiato alcune determinate caratteristiche dello stato ipnotico, focalizzandosi principalmente sull'ipermnesia, la motivazione, la concentrazione, la volontà e lo stato di regressione. I risultati di questi studi sono stati comunque moto differenti e, spesso, anche contraddittori, dato che l'ipnotizzazione ed il processo di apprendimento sono condizionati da diversi variabili fattori. Abbiamo comunque pochissima documentazione di ricerca sull'apprendimento delle lingue straniere nello stato ipnotico. Tra i lavori relativi a questo argomento possiamo, per esempio, ricordare gli esperimenti dell'ipnologo svedese As (1962). Uno dei suoi casi durante l'infanzia aveva parlato solo svedese e, in seguito, solo inglese. La sua prima lingua era stata completamente dimenticata, ma durante lo stato di regressione ipnotica il soggetto poteva richiamarela conoscenza della lingua svedese della sua infanzia. Da molti anni l'ipnologo russo Raikov insegna lingue straniere nello stato ipnotico. Egli lavora soprattutto con soggetti che hanno un'elevata suscettibilità all'ipnosi profonda, soggetti nei quali egli ottiene una amnesia spontanea. Con la suggestione "ora tu sei un inglese..."Raikov crea nei suoi soggetti un orientamento mentale molto forte verso l'inglese e, talvolta, la perdita della capacità di parlare russo; l'influenza negativa della lingua madre viene così superata automaticamente. Seguono poi altre suggestioni, quali "studierai intensamente", "memorizzerai molto facilmente tutte le nuove parole" e così via. Sembra che nei soggetti con alta suscettibilità all'ipnosi profonda vi sia una forte tendenza all'apprendimento di una lingua straniera e queste lezioni possono aumentarne la concentrazione ela motivazione. L'abitudine ad uno studio regolare viene facilitata e l'abilità di usare una conoscenza linguistica si incrementa. Va detto anche che gli studenti sono più motivati in tale apprendimento se visitano il Paese (od i Paesi) dove tale lingua è parlata. Quarant'anni fa l'ipnologo bulgaro Lozanov, indagando intensamente sui fenomeni dell'ipermnesia sviluppò la suggestiologia, a sua volta fondante la disciplina autonoma della suggestiopedia. Queste discipline furono applicate nel processo di apprendimento e specialmente nell'insegnamento di una lingua straniera. Lozanov rese l'intera lezione molto piacevole: l'ambiente dove venivano insegnate le lingue doveva essere molto diverso da una normale aula e durante la lezione Lozanov suonava musica classica ed usava testi con illustrazioni colorate strettamente attinenti al tema. Il rapporto fra studente ed insegnante era molto curato, dato che l'ammirazione degli studenti per il docente è molto importante per ascoltare lezioni senza paura e fatica. Lozanov enfatizzò l'importanza di usare una voce molto piacevole e la necessità di incoraggiare e lodare gli studenti. Egli sostenne che con questo metodo era possibile imparare, in un solo mese di lezioni di lingua, più di duecento parole per leggere e per comunicare verbalmente. Nessun compito a casa era necessario. Le didattiche della lingua straniera sono basate sulla pedagogia, sulla linguistica, sulla psicologia, sull'antropologia, sulla filosofia, sulla cibernetica e sulla sociologia. I dati sopra riportati dimostrano che l'uso dell'ipnosi può essere utile e la mia ipotesi è questa: "se noi esaminiamo il soggetto dal punto di vista della psicodiagnosi applicando il condizionamento psico-terapeutico e di psicoattivazione con l'ipnosi e l'autoipnosi, possiamo accelerare e facilitare l'acquisizione della lingua straniera". Il metodo è sorto gradualmente durante gli ultimi quattro anni ed il suo sviluppo continua ancora. Esso è stato applicato in Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Russia ed in Italia in 153 soggetti (età media di 30, range 18-53; donne 86 (56%), uomini 67. Il metodo è stato applicato individualmente prestando attenzione ai problemi e al carattere di ciascun soggetto e non rappresenta l'intero corso di lingua ma solo la sua preparazione, psicologica ed ipnologica, ad esso. Il principale interesse era per la lingua inglese, anche se altri allievi sono interessati al tedesco, al francese, allo spagnolo, al russo, al cinese, al latino, al greco. Il metodo è stato presentato al II Congresso di Stato di Ipnosi svoltosi a Kromeriz in Repubblica Ceca nel maggio 1989 e successivamente esposto in alcuni workshops in Russia ed in Italia e, infine, al V Congresso Europeo di Ipnosi in Germania nel 1991. Prima delle nostre sedute ipnotiche diciamo a tutti i soggetti che con l'aiuto di questo metodo è possibile accelerare e facilitare l'acquisizione di una lingua straniera. Consideriamo questa informazione come la prima suggestione fornita ai soggetti.

 

Risultati

Ci sono due fattori variabili: il primo fattore è lo stesso metodo che è modificato sulla base delle psicodiagnosi per ogni soggetto. Il secondo fattore è la personalità dell'ipnologo. Per quanto il nostro scopo non sia stato quello di creare la ricerca per verificare il significato statistico, possiamo, comunque, analizzare il giudizio dei soggetti che hanno partecipato a questo trattamento come pure le nostre osservazioni:

  • Dei 153 soggetti 139 hanno ultimato il trattamento
  • 91 partecipanti al trattamento hanno sentito che questo atteggiamento mentale stimolava
    lo studio di una lingua straniera. Questo stato d'animo particolare è stato spesso sentito
    durante il giorno e così è stato più facile iniziare lo studio.
  • 57 dei 69 studenti hanno avuto migliori risultati negli esami di lingua dopo il trattamento
  • I soggetti, inizialmente, hanno trovato piuttosto difficile studiare 30 minuti e poi rilassarsi per 4 minuti; coloro, comunque, che potevano farlo regolarmente (69 soggetti) dopo molte ore di studio, non si sono stancati come prima e ciò dimostra l'importanza dell'intervallo di rilassamento. Inoltre, i soggetti durante questi 30 minuti potevano mantenere un livello di concentrazione piuttosto profondo.
  • 87 soggetti hanno vinto la paura di parlare una lingua straniera ed è aumentata la fiducia in sé stessi.
  • Le 27 persone che hanno attuato una ipnosi profonda hanno avuto risultati migliori. Questi soggetti hanno usato l'autoipnosi con grande successo durante i loro esami a scuola ed hanno, inoltre, sentito un bisogno molto forte di dedicare il loro tempo allo studio di una lingua straniera.

 

Discussione e conclusione

Sulle basi della valutazione dei soggetti sui quali è stato applicato il metodo della Psicoattivazione Linguistica, possiamo affermare che i nostri trattamenti hanno avuto successo. Non possiamo, comunque, considerare le ipotesi confermate statisticamente. Permangono come fondamentale fattore variabile la personalità degli ipnologi (non tutti gli insegnanti hanno successo a scuola) e lo stesso metodo che è modificato sulla base della psicodiagnosi. Il significato statistico sarebbe senza validità generale. Sarebbe interessante vedere ripetuta da altri la ricerca, seguendo il Metodo della Psicoattivazione Linguistica. L'ipnosi non può dare l'abilità linguistica a chi ne sia nato senza. Sappiamo comunque molto bene che il segreto del successo in ogni attività è lavorare duramente e regolarmente con entusiasmo. Sembra che con l'aiuto del Metodo della Psicoattivazione Linguistica sia molto più facile creare queste qualità. In questo modo, possiamo fare qualcosa per chiunque voglia apprendere una lingua straniera.

 

Parole chiave

Metodo della Psicoattivazione Linguistica. Test di Abilità Linguistica. Ipnosi, Autoipnosi, Lingue Colorate, Modello Mentale, Passaggio dei Triangoli Colorati.

 

Riassunto

Con il processo graduale di cooperazione e di integrazione fra nazioni, l'insegnamento linguistico sta diventando un'importante condizione per lo sviluppo individuale e sociale. Aumenta la necessità di apprendere una seconda lingua. Apprendere una lingua straniera è un processo molto complesso. E' piuttosto difficile per molte persone e molto spesso si finisce in un'assoluta rassegnazione. Molti libri di testo e manuali come pure un numero di metodi didattici sono stati elaborati allo scopo di facilitare il processo di apprendimento. Malgrado sia notevole il progresso in questo campo comunque, i risultati non sono del tutto soddisfacenti. Il Metodo della Psicoattivazione Linguistica deriva da precedenti lavori di ricerca psicologica ed ipnologica ed offre nuove possibilità. Questo non è un vero corso linguistico ma solo la preparazione psicologica ad esso. Ogni soggetto che desideri studiare una lingua straniera attraverso questo metodo è esaminato da test psicologici. Sulla base di questi risultati, sono state preparate dieci sedute ipnotiche individuali. Il fine di questo trattamento è di creare attraverso l''pnosi e l'autoipnosi nel soggetto un nuovo bisogno ("ossessione") di dedicare il suo tempo allo studio di una lingua straniera. Mostriamo come entrare nell'altra lingua e come ritornare nuovamente alla lingua madre (passaggio di triangolo). Durante il trattamento due audio nastri ed un video nastro sono preparati per l'autoipnosi a casa. Dopo questo allenamento psicologico ed ipnotico il soggetto può prendere parte a qualsiasi corso linguistico o può studiare da solo.